Gnammo, la ristorazione abusiva